Autotrend

Affitti brevi, la sperimentazione parte dalla Puglia, da settembre le multe

Per poter fittare anche solo una camera per un solo giorno bisognerà avere un codice identificativo nazionale

Parte oggi dalla Puglia la sperimentazione della banca dati nazionale delle strutture ricettive e degli immobili in locazione breve e per finalità turistiche. D’ora in avanti per poter fittare anche solo una camera per un solo giorno bisognerà avere un codice identificativo nazionale. L’iniziativa è finalizzata a contrastare il sommerso, specie sulle piattaforme dove è possibile prenotare camere in appartamenti mai dichiarati ad esempio come b&b. Chi non avrà il codice rischia sanzioni pesanti. Dopo settembre il Cin sarà obbligatorio in tutta Italia, ma prima servirà una sperimentazione, che parte dalla Puglia. Dalle 9 di stamattina ci si potrà registrare sulla piattaforma per ottenere il codice. Da settembre nessuno sconto, partono le multe.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle