Autotrend

Crollo soffitto in piscina, struttura sotto sequestro

La Procura di Bari ha aperto un’inchiesta per lesioni aggravate colpose

La Procura di Bari ha aperto un’inchiesta per lesioni aggravate colpose dopo il crollo del controsoffitto in piscina. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di giovedì 30 maggio, seminando panico tra le tante persone presenti. La struttura, che si trova in via Lioce a Bari, al quartiere Poggiofranco, è stata sottoposto a sequestro. Ricordiamo che tre persone sono rimaste ferite dal crollo. In ospedale sono finite una ragazzina di 14 anni e l’istruttrice di 34. Medicato sul posto un bambino di sette anni.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle