Autotrend

Omicidio Irene Margherito, domani il cognato sarà interrogato nel carcere di Brindisi

L’uomo è accusato dell’omicidio della donna e del tentato omicidio del compagno della vittima

Si terrà mercoledì mattina, nel carcere di Brindisi, l’interrogatorio di convalida dell’arresto di Adamo Sardella, 55 anni, presunto responsabile dell’omicidio di Irene Margherito, 47 anni. L’uomo, oltre che di omicidio volontario, è accusato anche del tentato omicidio del compagno della vittima – colpito in testa col fodero di una katana – e di porto abusivo di arma da fuoco: la pistola calibro 7.65 con matricola abrasa con cui ha ucciso la donna. 
Sardella è recluso da domenica sera nel carcere di Brindisi dove nelle prossime ore, assistito dall’avvocato Vito Epifani, si presenterà davanti al gip del tribunale di Brindisi, Stefania De Angelis.
I poliziotti del commissariato di Mesagne e gli agenti della Squadra Mobile di Brindisi, coordinati dalla pm Paola Palumbo, sono ancora al lavoro per chiarire il movente dell’omicidio.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle