Comò

Omicidio e tentato omicidio a Bari, 7 condanne

Arrestati mandanti ed esecutori materiali di un delitto e un tentato omicidio maturato nella guerra tra clan mafiosi baresi

Arrestati mandanti ed esecutori materiali di un omicidio e un tentato omicidio maturato nella guerra tra clan mafiosi baresi. Condanna definitiva per sette persone per due delitti, tra loro collegati, avvenuti nel quartiere Carrassi nel 2018: l’omicidio di Fabiano Andolfi, affiliato al clan Anemolo poi passato con i Capriati, e il tentato omicidio di Filippo Cucumazzo, uno dei killer di Andolfi. Per i carabinieri, coordinati dalla Dda di Bari, si è trattato di eventi maturati nella guerra di mafia tra i clan Palermiti – Anemolo e il clan Capriati. Le pene inflitte oscillano tra i 20 e i 17 anni, per i delitti di omicidio, tentato omicidio, distruzione, soppressione e occultamento di cadavere, porto e detenzione di armi, tutti aggravati dal metodo mafioso.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle