Autotrend

Vendica figlia tradita sparando contro casa ragazzina, due arresti

I fatti 2 anni fa a Triggiano, in carcere il padre e un complice

Per vendicare un presunto tradimento subito dalla figlia 13enne da parte di una coetanea, l’11
settembre di due anni fa avrebbe sparato, in compagnia di un complice, alcuni colpi di pistola contro l’abitazione della ragazzina con cui la figlia aveva avuto una relazione. I carabinieri hanno arrestato due
pregiudicati di Adelfia, un 39enne e un 30enne, per i reati di tentato omicidio aggravato dall’utilizzo del metodo mafioso e per futili motivi, oltre al porto e detenzione illegale di armi. Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, la sera dell’11 settembre 2022, a Triggiano, furono esplosi due colpi d’arma da fuoco contro la residenza della famiglia di una ragazza, allora 14enne, che in quel momento era in casa con la
madre, la sorella 12enne e il fratellino di 6 anni, oltre ad un’altra familiare 34enne. Nessuno rimase ferito.
Le indagini, coordinate dalla Dda e condotte dai militari di Triggiano, hanno approfondito la vita sentimentale della 14enne, la quale, fin da subito, avrebbe indicato come mandante/esecutrice dell’insano gesto una sua ex fiamma, una 13enne figlia del 39enne arrestato, condannato nel 2014 per associazione di stampo mafioso. Utili alle indagini le immagini di videosorveglianza nelle vicinanze dell’abitazione della vittima, le chat tra le due ragazze, e le dichiarazioni di vittime e testimoni di giustizia, che hanno
ricostruito le fasi dell’agguato.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle