Autotrend

Colpito dal fulmine mentre era al pascolo con il padre: il cordoglio dei compagni di scuola e di squadra

Giuseppe Caccipaglia, 17 anni, era un bravissimo ragazzo: stava riportando il gregge nella masseria quando è stato folgorato

Tutta la comunità di Santeramo in Colle, nel barese, è sgomenta per la morte di Giuseppe Cacciapaglia, 17 anni, folgorato da un fulmine sabato pomeriggio. Il ragazzo era al pascolo con il padre e stava facendo rientrare il gregge nella stalla proprio a causa del forte temporale in corso. Aveva un ombrello per ripararsi e forse è stato proprio quello la causa ad attirare la scarica elettrica che lo ha colpito senza lasciargli scampo. Il padre ha immediatamente chiamato i soccorsi ma quando l’ambulanza del 118 è arrivata non c’era più niente da fare. Giuseppe Caccipaglia frequentava il terzo anno dell’Istituto Nervi-Galilei di Santeramo, la scuola ha scritto un messaggio di cordoglio sulla pagina Facebook postando una foto del ragazzo mentre gioca a calcio, la sua grande passione: “Giuseppe vivrai sempre nei nostri cuori”. Giuseppe giocava nell’under 17 del Santeramo Calcio e anche i compagni di squadra gli hanno dedicato un messaggio: “Corri Caccia corri, ogni domenica ti toccava correre e scontrarti con gli avversari , il calcio la tua passione , il silenzio un tuo pregio mai un lamento mai una parola fuori posto, eppure eri quello che più le prendeva, e noi a gioire della tua forza. C’è voluto un fulmine arrivato dal cielo a fermarti, quel cielo che da domani sarà il tuo campo da gioco, la tua terra, la tua casa lontano da noi fisicamente ma sempre presente nei nostri cuori. Corri Caccia corri”

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle