Comò

Delitto a Molfetta, ucciso in casa un 23enne

Omicidio al culmine di una lite in un appartamento in via Immacolata. Un 29enne si è costituito

Un 23enne incensurato è stato ucciso al termine di una lite in una abitazione di Molfetta nel Barese. Ad autodenunciarsi un 29enne originario di Bisceglie e con precedenti di polizia. Il giovane, accompagnato dai propri legali, si è presentato dai carabinieri, raccontando di aver colpito mortalmente il ragazzo al termine di una lite – ancora ignoti i motivi – nel suo appartamento in via Immacolata, nei pressi della Chiesa dei Martiri.  La vittima, il 23enne Davide de Gennaro, era scomparso dalla serata di giovedì 15 febbraio e per questo i familiari ne avevano denunciato la scomparsa. Nell’appartamento dove si è consumato il delitto sono arrivati i carabinieri della Sezione Operativa della Compagnia di Molfetta e i militari della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale di Bari per un’accurata ispezione sul cadavere del 23enne, presente ancora nell’abitazione dell’omicida. Sul posto si è recato anche il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Trani.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella
Megamark

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle