Autotrend

Usb: tutele per gli operai ex-Ilva in amministrazione straordinaria

Con un presidio organizzato davanti alla prefettura di Taranto il sindacato Usb
ha sollecitato garanzie a tutela dei lavoratori rimasti alle dipendenze di Ilva in amministrazione straordinaria. Consegnato al prefetto Demetrio Martino un documento contenente una serie di proposte al governo, come incentivo all’esodo, riconoscimento del comparto della siderurgia tra i
lavori usuranti e lavori di pubblica utilità. “La scelta del 23 agosto – spiega l’Usb – deriva dal fatto che nell’accordo siglato il 6 settembre del 2018 era previsto, proprio a far data dal 23 agosto 2023 e fino
al 23 agosto 2025, un graduale rientro in fabbrica dei circa 1.750 lavoratori ex Ilva in amministrazione straordinaria, di cui 1.500 solo a Taranto e i restanti a Genova, che sono invece
in cassa integrazione ormai da anni”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle