SKIN COMO'

Taranto, operaio 31enne schiacciato da ecoballa in nave ferma nel porto

Sul posto sono intervenuti i gli operatori della Capitaneria, i Carabinieri, gli addetti dello Spesal dell’Asl e l’Autorita’ portuale per ricostruire la dinamica

Un operaio 31enne è morto nel pomeriggio del 25 luglio nel porto di Taranto. Antonio Bellanova, operatore della Ecologica, è rimasto schiacciato da un’ecoballa di rifiuti all’interno della stiva di una nave ferma al quarto spuntone della parte commerciale del porto. Sul posto sono intervenuti i gli operatori della Capitaneria, i Carabinieri, gli addetti dello Spesal dell’Asl e l’Autorita’ portuale per ricostruire la dinamica.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle