Deliziosa
Rubinochem
Exprivia

Fidanzati uccisi, De Marco vuole rinunciare al ricorso in Cassazione

L’orientamento è emerso nel corso di un colloquio tra l’assassino reo confesso e i suoi legali

I legali di Antonio De Marco, lo studente 23enne di Casarano condannato all’ergastolo per l’omicidio dell’arbitro leccese Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, potrebbero non ricorrere in Cassazione. E’ l’orientamento espresso dallo stesso De Marco nel corso di un colloquio avuto in carcere con i due legali la scorsa settimana. I termini per depositare il ricorso in Cassazione scadranno il prossimo 25 giugno. Se la condanna all’ergastolo con isolamento diurno per tre anni inflitta dai giudici dell’Appello non dovesse venire impugnata davanti ai giudici della Suprema Corte, diventerebbe così definitiva e immediatamente esecutiva. De Marco venne arrestato a fine settembre 2020, confessando di aver ucciso i due fidanzati “perchè erano felici”. Da allora è detenuto in una cella singola dalla quale non esce mai per sua volontà .

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle