Comò

Inchiesta su degenti morti hospice Torremaggiore

Pm Foggia ipotizza l’omicidio volontario

La Procura di Foggia ha disposto la riesumazione dei corpi di 16 pazienti ricoverati e morti nell’hospice di Torremaggiore tra il 14 novembre 2022 e il 16 febbraio 2023. L’ipotesi è che i degenti siano morti dopo
la somministrazione di un farmaco a base di Midazolam. La Procura ha disposto l’autopsia e
l’esame tossicologico. Le prime riesumazioni sono avvenute lunedì. Si ipotizza – a quanto è dato
sapere – il reato di omicidio volontario a carico di un dipendente dell’hospice. Le indagini sono coordinate dal procuratore Ludovico Vaccaro e dalla pm Antonella Giampetruzzi.La Asl di Foggia ha ribadito fiducia nell’operato della Magistratura, alla quale è stata offerta la più ampia collaborazione.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella
Megamark

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle