SKIN COMO'

Mottola, la lettera di un prigioniero di guerra recapitata dopo 80 anni

L’uomo scrisse la missiva a sua moglie da Berlino per rassicurarla sulle sue condizioni di salute

Nel novembre del 1943 scrisse a sua moglie da un campo di prigionia vicino Berlino, ma la lettera non e’ giunta mai a destinazione. Quella stessa missiva, di cui si erano perse le tracce, è stata recapitata nei giorni scorsi, dopo ben 80 anni. Un uomo di Firenze l’ha trovata e l’ha spedita in comune. La storia arriva da Mottola, nel tarantino, ed è il sindaco della cittadina, Giampiero Barulli, a raccontarla con un post su Facebook. E’ la storia di Pasquale che scrisse alla moglie Maria per rassicurarla sulle sue condizioni di salute. Una storia a lieto fine perche’ Pasquale e’ tornato incolume dalla guerra.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle