SKIN COMO'

Revocati i domiciliari a De Benedictis per corruzione

L’ex gip resta però ugualmente ristretto ai domiciliari per un altro procedimento in cui è stato condannato in primo grado a 12 anni e 8 mesi di carcere per traffico e detenzione di armi, esplosivi e ricettazione

La Corte d’Appello di Lecce, presidente Nicola Lariccia, ha revocato gli arresti domiciliari all’ex gip di Bari Giuseppe De Benedictis. La revoca della misura restrittiva avanzata dai legali dell’ex gip, avvocati Gianfranco Schirone e Saverio Ingraffia, riguarda il procedimento che ha visto De Benedictis condannato a 9 anni e 8 mesi in primo grado insieme all’ ex penalista barese Giancarlo Chiariello per presunti quattro episodi di corruzione in atti giudiziari relativi a tangenti ottenute in cambio di scarcerazioni. Il processo di appello si è aperto ieri davanti al Tribunale di Lecce. De Benedictis resta ugualmente però ristretto ai domiciliari per altro procedimento dove è stato condannato in primo grado a 12 anni e 8 mesi di carcere per traffico e detenzione di armi, esplosivi e ricettazione. in concorso con un imprenditore agricolo e un caporal maggiore capo scelto dell’Esercito.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Sidebar Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle