Comò

Brindisi: studio dentistico abusivo procacciava clienti per medico in Albania

Denunciate quattro persone, sequestrato materiale

Procacciavano in Italia clienti disposti a sottoporsi in Albania, a prezzi piu’ bassi, a cure
odontoiatriche. Un risvolto illegale del turismo dentale sull’asse Salento-Albania, scoperto dai carabinieri del Nas.
I militari hanno fatto irruzione all’interno di uno studio dove sono stati scoperti clienti che si sottoponevano a una prima visita di controllo, per proseguire poi eventuali cure
odontoiatriche in Albania. Nello studio c’era un dentista di origine albanese, accompagnato da un interprete e da un collaboratore, anche loro albanesi, privo delle abilitazioni e autorizzazioni necessarie per svolgere la professione in Italia. Individuato anche un quarto uomo il cui compito era quello di spargere la voce sul territorio e trovare clienti.

I quattro sono accusati a vario titolo di esercizio abusivo della professione odontoiatrica in concorso. Lo studio abusivo è stato chiuso, il materiale all’interno sequestrato.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella
Megamark

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle