Skin Autotrend

Accoltellò la moglie sfregiandole il volto: 44enne condannato

Dieci anni di reclusione per l’uomo che ha aggredito la donna poiché si sarebbe rifiutata di avere un rapporto sessuale

Nell’agosto del 2021 accoltellò la moglie, a Canosa di Puglia, sfregiandole in modo permanente il volto perché si era rifiutata di avere un rapporto sessuale. Oggi il 44enne di origine marocchina è stato condannato a 10 anni di reclusione. È stato infatti ritenuto colpevole di tentato omicidio dal gup del Tribunale di Trani.

Il gup ha condannato l’uomo, giudicato con rito abbreviato, anche al risarcimento in favore della donna, una 23enne sua connazionale, riconoscimento della provvisionale
immediatamente esecutiva di 50mila euro sul maggior danno da
quantificarsi in sede civile. 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle