Autotrend

“Cantine sottomarine”: il vino sarà affinato in fondo al mare

Il progetto sperimentale a Porto Cesareo

L’affinamento del vino in contenitori immersi nei fondali dello Jonio. E’ il futuristico progetto sperimentale a cui il Comune di Porto Cesareo sta lavorando di concerto con una cantina vitivinicola del territorio . Quella delle cantine sottomarine è una pratica già adottata in diverse regioni italiane (EmiliaRomagna, Sardegna, Liguria, Toscana) e paesi esteri (Grecia, Croazia) che interessa anche parchi marini e siti di interesse comunitario. Il progetto prevede l’immersione dei contenitori dello specchio d’acqua dell’Area marina protetta di Porto Cesareo , una delle più importanti d’Europa ed è lì, che saranno depositate in via sperimentale 2 ceste con ingombro massimo di mt. 1,50×1,50×1,50 ognuna. La giunta comunale ha deliberato di dare atto indirizzo affinché si predisponga quanto necessario per consentire, in via sperimentale, la pratica da parte della cantina richiedente come di altre realtà che avanzeranno la stessa richiesta.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle