Comò

Contrasto al gioco illegale nel tarantino

Scoperti due centri per la raccolta abusiva di scommesse e 24 apparecchi di intrattenimento sprovvisti delle autorizzazioni. Danno erariale accertato di oltre 3 milioni e mezzo di euro

I funzionari dell’ufficio monopoli, in collaborazione con i carabinieri di Statte e Crispiano, hanno scoperto due centri per la raccolta abusiva di scommesse nel tarantino. All’interno degli esercizi c’erano anche 24 apparecchi di intrattenimento illegali, sprovvisti delle autorizzazioni, 14 dei quali non collegati alla rete telematica. Il danno erariale accertato è risultato superiore a 3 milioni e mezzo di euro. Comminate sanzioni amministrative per complessivi 240 mila euro.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella
Megamark

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle