Autotrend

Furto in studio avvocato: denunciata badante moldava

Il 6 febbraio scorso un noto professionista della provincia leccese si era reso conto di un ammanco, nella propria cassetta di sicurezza, di ingenti somme tra libretto, buoni fruttiferi e 55mila euro in contanti

Gli agenti del Commissariato di Otranto ha denunciato a piede libero una 38enne di origini moldave per aver rubato nello studio di un noto avvocato della provincia leccese. Il fatto risale a 6 febbraio scorso quando i poliziotti intervennero per una constatazione di furto presso lo studio di un avvocato di un paese dell’entroterra otrantino, il quale aveva riscontrato l’ammanco, nella propria cassetta di sicurezza, di ingenti somme tra libretto e vaglia postali, buoni fruttiferi e 55mila euro in denaro contante.
Gli agenti hanno puntato i loro sospetti sulla badante della madre del professionista che repentinamente e senza preavviso aveva interrotto il rapporto lavorativo con una semplice telefonata.
La donna è stata rintracciata successivamente dagli agenti presso la stazione ferroviaria di Lecce, mentre era in attesa del treno diretto a Bologna.  Accompagnata presso gli Uffici della Polizia Ferroviaria è stata sottoposta a perquisizione personale e del bagaglio al seguito, in cui è stata trovata la somma in denaro contante di 3.360 euro.  Il resto della refurtiva era stato spedito in Moldavia, tramite un corriere straniero estraneo ai fatti, poi contattato ed invitato ad annullare la spedizione.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle