Comò

Cadavere carbonizzato a Barletta, no segni di colluttazione

E’ quanto emerso dall’autopsia sul corpo dell’uomo trovato senza vita domenica scorsa

L’autopsia sul corpo dell’uomo trovato morto domenica 5 febbraio scorso nelle campagne di Barletta ha confermato quanto già emerso nel corso della tac, e cioè l’assenza di segni di colluttazione o di ferite da arma da taglio o da fuoco sul corpo, tantomeno fratture alle ossa. Bisognerà ora attendere l’esito degli
esami tossicologici e istologici per stabilire con esattezza le cause della morte. Se si sia trattato cioè di un suicidio, di un incidente oppure, ipotesi con la quale la procura di Trani ha aperto un fascicolo, di omicidio. Nei giorni scorsi, lo ricordiamo, a poco più di un chilometro dal luogo del macabro ritrovamento la polizia ha sequestrato un casolare abbandonato probabilmente utilizzato come rifugio da un immigrato sulla 60ina d’anni che proprio dal 5 febbraio è svanito nel nulla. Non si esclude si tratti della stessa persona trovata morta.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Potrebbe interessarti anche:

Divella
Megamark

Scopri il meteo

Tutte le previsioni aggiornate della tua zona!

Oroscopo

Scopri cosa ti riservano le stelle