Barletta, violenza sessuale: in manette 60enne legato al clan Cannito Lattanzio

  |  BARLETTA (BT)  -  venerdì 11 settembre 2020 - 18:03

Conquista la fiducia della donna e con la scusa di accompagnarla ad un colloquio tenta di violentarla

di Giovanni Di Benedetto
Barletta, violenza sessuale: in manette 60enne legato al clan Cannito Lattanzio

Un uomo di 60 anni, Giuseppe Cannito, legato al clan malavitoso denominato Cannito Lattanzio, è stato arrestato a Barletta dalla polizia accusato di violenza sessuale, con abuso delle condizioni della vittima, lesioni personali e danneggiamento aggravato. Il 60enne, entrato in contatto con una giovane cittadina nigeriana alla ricerca di un posto di lavoro, con l’espediente di accompagnarla ad un colloquio, approfittando della sua fiducia, l’ha fatta salire a bordo della propria autovettura, e dirigendosi in aperta campagna nella periferia di Barletta, ha tentato di violentarla, non riuscendovi grazie alla reazione della ragazza che è riuscita a fuggire. La sua denuncia e la conseguente attività di indagine, suffragata da riscontri documentali e individuazione fotografica, ha portato gli agenti ad individuare l’uomo poi arrestato.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.