Violenza sessuale su pazienti, arrestato medico a Manfredonia

CRONACA  |  MANFREDONIA (FG)  -  giovedì 14 novembre 2019 - 09:05

Gli vengono contestati cinque episodi di violenza sessuale, commessi tra il 2004 ed il 2019

di Redazione Norbaonline
Violenza sessuale su pazienti, arrestato medico a Manfredonia

Un medico di 61 anni in servizio all'ospedale di Manfredonia e' finito agli arresti domiciliari, con l'accusa di violenza sessuale. Si tratta di Nicola Bisceglia, dirigente in servizio al reparto di radiologia dell'ospedale San Camillo de
Lellis.

Al professionista, cui gli agenti della polizia giudiziaria hanno notificato l'ordinanza con il contestuale divieto di esercitare la professione medica per sei mesi, vengono contestati cinque episodi di violenza sessuale, commessi tra il 2004 ed il 2019, aggravati dalla circostanza di essere stati commessi da un incaricato di pubblico servizio nell'esercizio delle sue funzioni. Le vittime hanno tra i 30 e i 40 anni e gli espisodi sono accaduti uno nel 2004, uno nel 2005, due nel 2017 e uno nel 2019. Oltre ai 5 episodi contestati tra il 2004 ed il 2019, gli investigatori sono convinti che potrebbero esserci altre vittime degli abusi che non hanno ancora trovato il coraggio di denunciare il medico.

Il medico, nel corso degli accertamenti sanitari a sue pazienti, abusando della loro condizione di inferiorita' psichica derivante dal rapporto di dipendenza psicologica paziente-sanitario, le avrebbe costrette a subire atti sessuali. In particolare, il medico, in alcuni casi avrebbe prospettato la possibile sussistenza di patologie che in realta' erano inesistenti, per provocare uno stato di choc tale da rafforzare l'affidamento in lui da parte delle pazienti. In altri episodi, con la la scusa di dover effettuare particolari approfondimenti diagnostici, il medico avrebbe indotto le donne a spogliarsi, approfittandone per palpeggiarle. In alcuni casi, si e' comportato come se si trattasse di una visita ginecologica quando invece le pazienti si erano rivolte a lui per patologie del tutto diverse: alla spalla, all'addome,
allo sterno e, in un caso, addirittura a un tallone.

Le indagini che hanno portato all'arresto del dirigente medico, ora ai domiciliari e con il divieto di esercitare la professione per sei mesi, sono partire dalla denuncia sporta al commissariato di Polizia di Manfredonia da una giovane paziente. Al momento il suo avvocato difensore, Matteo Fidanza del foro di Foggia, non ha rilasciato dichiarazioni. 

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.