Omicidio Mizzi, la Corte di Cassazione annulla con rinvio sentenza su Battista

  |  0 ()  -  giovedì 19 settembre 2019 - 12:22

La Corte di assise di appello escluse aggravante della premeditazione, la sentenza è stata annullata con rinvio

di Grazia Rongo
Omicidio Mizzi, la Corte di Cassazione annulla con rinvio sentenza su Battista

Processo da rifare per l'omicidio di Giuseppe Mizzi, il 38enne vittima innocente di mafia, ucciso il 16 marzo del 2011 a Carbonara perchè scambiato per uno spacciatore. La Corte di cassazione ha annullato con rinvio la sentenza con la quale, un anno fa, la Corte di assise di appello escluse l'aggravante della premeditazione per Antonio Battista, il boss del clan Di Cosola ritenuto il mandante dell'omicidio. L'ergastolo fu ridotto a 20 anni di carcere. Battista ordinò ai suoi di rispondere ad un agguato subìto uccidendo un uomo del clan rivale, gli Striscuglio: "Il primo che trovate" disse. E quella sera, per errore, i due sicari spararono a Mizzi scambiandolo per uno spacciatore. Gli esecutori materiali dell'omicidio, Emanuele Fiorentino e Edoardo Bove, sono stati condannati con sentenza ormai definitiva rispettivamente a 20 anni e a 13 anni e 4 mesi di reclusione.

 

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.