Arcelor Mittal: Confindustria, ''non si rispettano i patti''

  |  TARANTO (TA)  -  giovedì 20 giugno 2019 - 12:54

''Da norme nel Decreto Crescita pessimo segnale per la reputazione del Paese''

di Redazione Norbaonline
Arcelor Mittal:  Confindustria,

 "L'attenuazione dello scudo penale per eventuali reati ambientali relativi alla bonifica e al rilancio dell'Ilva di Taranto e' un pessimo segnale per la reputazione del Paese", avverte Confindustria riferendosi alle norme sull'ex Ilva di Taranto inserite nel Dl Crescita: "Non si rispettano i patti firmati, si inducono gli investitori ad abbandonare il Paese e si scoraggiano nuovi investimenti".La disposizione inserita nel Decreto Crescita, dice Confindustria, "mette a rischio l'impegno sullo
stabilimento siderurgico da parte del gruppo Arcelor Mittal. Un impegno che e' fondamentale per il Mezzogiorno e per l'intero Paese". E aggiunge: "Non e' una buona idea mettere in discussione una clausola centrale dell'accordo firmato meno di un anno fa da questo stesso governo: l'attuazione di un piano ambientale, prosegue l'associazione degli industriali - deve rispettare tempi definiti e l'azienda acquirente Arcelor Mittal potra' assumersi tutte le responsabilita' solo dopo aver avuto la possibilita' di mettere a norma gli impianti".

 "Non c'e' stato alcuno scambio con l'Autonomia", l'ok all'emendamento che spostava la titolarita' dei fondi per Sviluppo e coesione alle Regioni e' stato "un errore, l'abbiamo riconosciuto e stiamo cercando di sanarlo. Non ci sono altri temi sul piatto". Lo ha detto il ministro per il Mezzogiorno Barbara Lezzi intervenendo nelle commissioni Bilancio e Finanze della Camera che stanno votando le correzioni al decreto Crescita. Si e' trattato, ha ribadito "di un evidente errore di cui io stessa mi scuso e che non si ripeterà"."Le nostre imprese non lavorano scudate dall'immunita' penale'', ha aggiunto Barbara Lezzi, ''Ad avviso di questo governo e' importante salvaguardare i posti di lavoro" e "il ministro Di Maio sta parlando con ArcelorMittal per venire incontro alle loro richieste, che pero' devono entrare sempre nel solco della
legge: in Italia nessuno puo' lavorare con l'immunita' penale" ed estenderla "anche alla sicurezza sul lavoro, per noi sara' sempre una incivilta' inaccettabile"

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.