Cannabis, la Cassazione da ragione alla Procura di Taranto

CRONACA  |  TARANTO (TA)  -  giovedì 30 maggio 2019 - 21:20

La suprema corte ha stabilito che la commercializzazione della cannabis sativa e -in particolare- di foglie, inflorescenze, olio e resina non rientra nei casi previsti dalla legge

di Redazione Norbaonline
Cannabis, la Cassazione da ragione alla Procura di Taranto

La Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso dei legali delle aziende di distribuzione automatica dei prodotti derivati da cannabis sativa -sequestrati nei mesi scorsi dalla Procura della Repubblica di Taranto- dei quali si chiedeva il dissequestro. La suprema corte ha stabilito che la commercializzazione della cannabis sativa e -in particolare- di foglie, inflorescenze, olio e resina non rientra nei casi previsti dalla legge, che qualifica come lecita unicamente la coltivazione di altre varietà di canapa agricola che può essere immessa sul mercato. Pertanto cessione, vendita e commercializzazione al pubblico di cannabis sono lecite a condizione che i prodotti siano in concreto privi di efficacia drogante.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.