Caso Stano: Riesame conferma carcere per maggiorenni

  |  MANDURIA (TA)  -  lunedì 20 maggio 2019 - 16:12

Respinto ricorso della difesa. Oltre ai due maggiorenni, in carcere sono finiti altri sei minorenni

di Redazione Norbaonline
Caso Stano: Riesame conferma carcere per maggiorenni

Il Tribunale del Riesame di Taranto ha confermato l'ordinanza di custodia cautelare per i due ragazzi maggiorenni fermati il 30 aprile scorso con l'accusa di aver torturato in piu' occasioni Antonio Stano, il pensionato di 66 anni, di Manduria, morto il 23 aprile scorso dopo 18 giorni di ricovero e due interventi chirurgici. I giudici hanno cosi' respinto il ricorso della difesa.
Assieme ai due maggiorenni furono fermati, e sono tuttora in carcere, sei minorenni. Anche per loro, attualmente detenuti nel carcere minorile di Bari il Tribunale del Riesame di Taranto ha respinto i ricorsi dei legali difensori confermando dunque la misura cautelare. La camera di consiglio per i minorenni (il collegio e' stato presieduto dal giudice Ciro Fiore) e' durata meno di un'ora.Le accuse sono di tortura con l'aggravante della crudelta', violazione di domicilio, sequestro di persona e danneggiamento. A parte gli otto giovani attualmente in carcere, sono indagati altri dieci minorenni. Tre di questi hanno
ricevuto inviti a comparire per essere interrogati dopodomani dal procuratore minorile Pina Montanaro. Il collegio di giudici
del riesame che ha deciso per i maggiorenni era composto dal presidente Filippo Di Todaro e dai giudici Sara Gabellone e
Francesca Maria Guido.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.