Foggia, ragazze rom segregate: le indagini continuano

  |  FOGGIA (FG)  -  giovedì 6 dicembre 2018 - 18:01

I sei colpevoli o presunti tali continuano a proclamarsi innocenti

di Redazione Norbaonline
Foggia, ragazze rom segregate: le indagini continuano

Sono ancora i carcere i sei romeni arrestati con l'accusa di sequestro, riduzione in schiavitu' e prostituzione minorile dalla Polizia di Foggia. Tutti componenti della stessa famiglia, tra cui ci sono due minorenni dal carcere continuano a proclamarsi innocenti ma per il momento la direzione delle indagini della Dda non va a loro favore. I sei avrebbero segregato per mesi tre connazionali minorenni, picchiandole e costringendole a prostituirsi. Sottoposti a udienza di convalida dinanzi al gip di Foggia i quattro maggiorenni e dinanzi al gip minorile di Bari i due 17enni, tutti hanno risposto negando le accuse. I fermi sono stati convalidati e i giudici hanno emesso ordinanze di custodia
cautelare in carcere per i maggiorenni e nell'istituto Fornelli per gli altri due.

I magistrati inquirenti proseguono gli accertamenti anche attraverso nuove consulenze tecniche sui cellulari e sui tablet sequestrati ai due minorenni.Numerosi messaggi d'amore alternati a minacce sono stati tracciati anche sui social dove il 17enne che è stato fidanzato con una delle vittime, grazie alla cui denuncia sono iniziate le indagini, le intimava anche a ritirare la denuncia. Nel frattempo ascoltate anche i genitori dei minorenni che si dicono estranei ai fatti, addirittura assenti per lavoro durante il periodo delle violenze.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.