Trani, operazione Point Break: riconosciuto metodo mafioso

  |  TRANI (BT)  -  mercoledì 5 dicembre 2018 - 16:51

A Vito Corda, ritenuto a capo dell’organizzazione, inflitti 4 anni e mezzo

di Giovanni Di Benedetto
Trani, operazione Point Break: riconosciuto metodo mafioso

Il gup del tribunale di Bari Anna Rosa De Palo ha condannato, al termine del processo con il rito abbreviato, 7 degli 8 imputati coinvolti nell’inchiesta, passata alla Dda di Bari, successiva al blitz dei carabinieri che a febbraio del 2017 a Trani smantellò un gruppo specializzato nelle richieste estorsive ai danni di commercianti e ristoratori. Per tutti è stato riconosciuto l’aggravante del metodo mafioso. La pena maggiore, 5 anni e 4 mesi di reclusione, è stata inflitta all'albanese Ilir Gishti; 4 anni e mezzo sono stati invece inflitti a Vito Corda, ritenuto a capo dell’organizzazione, adesso diventato collaboratore di giustizia. Suo fratello Giuseppe, invece, è stato condannato a 3 anni e mezzo di reclusione. Condannati anche, a 4 anni e 8 mesi di carcere, Nicola Pecorella, a 3 e 8 mesi Michele Di Feo, a 3 anni Nicola Petrilli, a 4 anni e 4 mesi Pasquale Pignataro, anche lui diventato collaboratore di giustizia. L’unico assolto è Pasquale Pecorella. Altre due persone, Michele Regano e Armando Presta, erano state condannate con il rito abbreviato dal tribunale di Trani. Il gruppo, secondo l’accusa, aveva messo sotto tiro alcune aziende di estrazione della pietra, ma anche ristoratori, imprenditori del settore tessile ed edile. Chiedevano soldi minacciando ritorsioni di ogni genere.


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.