Al Bano a Il Graffio: Non voglio più ritirarmi

  |  CELLINO SAN MARCO (BR)  -  venerdì 16 novembre 2018 - 12:49

La dichiarazione del cantante di Cellino San Marco durante il programma di Telenorba, in onda stasera alle 21.15

di Redazione Norbaonline
Al Bano a Il Graffio: Non voglio pi ritirarmi

“E’ vero, volevo ritirarmi alla fine di quest’anno, ma la reazione dei miei fans dopo l’annuncio di un anno fa mi ha indotto a cambiare idea. Vogliono che continui a cantare e io continuerò a farlo. Non voglio più ritirarmi”. In un’intervista esclusiva rilasciata al direttore del TgNorba Enzo Magistà, in onda stasera alle 21.15 su Telenorba e TgNorba24 nel corso del programma “Il Graffio”, Al Bano annuncia definitivamente che continuerà a cantare in pubblico anche nel 2019.
Il cantante di Cellino San Marco è appena tornato da una mini tournée tra Cina e Russia e sta per partire di nuovo: andrà in Lituania, in Corea, in Germania e in Polonia, dove terrà anche il concerto della notte di Capodanno, a Zakopane. “Ma ho già tanti concerti in agenda in tutto il mondo anche per il 2019”, ammette Al Bano al Graffio. “I problemi di salute mi avevano indotto a immaginare di cambiare la mia vita, ma ho ritrovato forza ed entusiasmo. Oggi a smettere non ci penso proprio”.
Continuerà a cantare da solo e con Romina, anche in Puglia se qualcuno li inviterà. “Finora non è accaduto semplicemente perché nessuno ci ha invitato a farlo”, ha aggiunto il cantante.
Stuzzicato dalle domande del direttore del TgNorba, Al Bano ha parlato anche di politica. “Chi è meglio tra Salvini e Di Maio? La svolta che ha dato Salvini mi è piaciuta. Prima la Lega era contro il sud”, ha detto il cantante. “Salvini mi sta sembrando quello più attivo. Questa Italia o l’aiutiamo o la stiamo affondando. Tutto ormai appartiene agli stranieri, si sta vendendo tutto, da Versace alla Perugina e tanti altri marchi storici”. Ma cosa accadrebbe se Salvini, ad esempio, chiedesse ad Al Bano di candidarsi a governatore della Puglia per il centrodestra. “Non ci penso neanche”, ha risposto il cantante a Magistà. “Io con la politica non c’entro niente. Voto secondo i momenti, scelgo l’uomo che potrebbe salvare l’Italia e, in questo caso, la Puglia”. Ma la Puglia è governata bene, gli chiede il direttore del TgNorba. “C’è un’altra domanda?”, risponde Al Bano. “Secondo me la volontà di governarla bene sicuramente c’è, gli uomini sicuramente ci stanno. Il problema è che secondo me ci sono due tipi di governi: quello che governa la Puglia”. E a proposito di Puglia, non è mancato un riferimento al problema della xylella, vista anche l’attività agricola di Al Bano. “Ma la scienza c’è o non c’è?”, si chiede Al Bano. “Possibile che non si riesca a trovare la strada giusta per una soluzione definitiva? In passato tutti i contadini avevano l’ascia e tagliavano le parti secche e la xylella non c’era, gli alberi erano tutti verdi”.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.