Stupro nel Cara Bari, arrestato quinto nigeriano

  |  BARI (BA)  -  lunedì 5 novembre 2018 - 11:19

Il 21enne è stato rintracciato ad Eboli ed è accusato di violenza privata e violenza sessuale

di Redazione Norbaonline
Stupro nel Cara Bari, arrestato quinto nigeriano

Gli agenti della Squadra Mobile di Bari, in collaborazione con la Mobile della Questura di Salerno, hanno rintracciato ed arrestato ad Eboli il 21enne nigeriano Semiu Ouguntade per violenza privata e violenza sessuale di gruppo ai danni di una connazionale nel Cara di Bari, l'uomo si era sottratto all'arresto il 29 ottobre scorso. Il 21enne, assieme ad altri quattro nigeriani già arrestati il 30 ottobre scorso, nei primi giorni del maggio 2017, secondo la ricostruzione degli investigatori, fece irruzione all'interno di un modulo abitativo del Centro Accoglienza di Bari-Palese bloccando una connazionale costringendola, sotto la minaccia di un'arma da taglio, a subire un rapporto sessuale non consenziente.

La 24enne vittima solo successivamente aveva trovato il coraggio di raccontare che una volta approdata sulle coste italiane agli inizi del 2017 era stata minacciata da non meglio indicati connazionali di doversi prostituire per ripagare interamente il debito contratto,circa 20.000 euro. Trascorso qualche giorno la giovane era riuscita a fuggire ai suoi sfruttatori ed a raggiungere il Cara di Bari- Palese. Qui, però, era stata oggetto di attenzioni sessuali da parte di un suo connazionale, fino a quando, una sera, è stata minacciata di morte dall'uomo, armato di coltello "a scatto" e attorniata dal branco,picchiata e trascinata in una stanza dove l'uomo l'avrebbe stuprata mentre gli altri impedivano l'accesso alla camera ad estranei. Le indagini confortate da una precedente inchiesta su furti, rapine, estorsioni ed intimidazioni, sia all'interno che all'esterno del Cara,da parte di gang nigeriane, hanno permesso di individuare, anche grazie ad alcune testimonianze, tutti i responsabili delle violenze acquisendo elementi che hanno consentito alla Procura di Bari di chiedere ed ottenere dal gip la misura cautelare in carcere per i cinque nigeriani.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.