Bari, rinviato a giudizio il 50enne accusato di stalking

  |  BARI (BA)  -  mercoledì 31 ottobre 2018 - 17:47

La vittima conobbe il suo persecutore casualmente in un bar

di Anna De Feo
Bari, rinviato a giudizio il 50enne accusato di stalking

È stato rinviato a giudizio con l’accusa di stalking un uomo di 50 anni di Casamassima, attualmente agli arresti domiciliari. È quanto deciso al termine dell’udienza preliminare che si è svolta questa mattina nel Tribunale di Bitonto. Vittima per oltre un anno, tra il 2017 e quest’anno, la signora Anna, anche lei di Casamassima. Ha conosciuto casualmente in un bar il suo persecutore, Pietro – incensurato, single senza un’occupazione. È nata un’amicizia trasformatasi però da subito in un incubo con violenze verbali e fisiche da parte dell’uomo che si era infatuato di anna senza però essere corrisposto. La donna ha iniziato ad essere seguita ovunque, a ricevere lettere e messaggi minatori, anche su facebook, fino ad essere aggredita anche fisicamente. Terrorizzata e temendo per la sua incolumità, Anna ha trovato il coraggio della denuncia servita ad imporre all’uomo il divieto di avvicinarsi. Divieto violato per due volte e per due volte, dopo un periodo in cui era stato rimesso in libertà, Pietro è finito ai domiciliari dove si trova tuttora. Il processo inizierà il 4 febbraio prossimo.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.