Ilva, Legambiente: ''dopo sequestro discariche urge bonifica''

  |  TARANTO (TA)  -  mercoledì 31 ottobre 2018 - 13:44

Individuati 530.000 metri quadri di suolo trasformato in discarica

di Redazione Norbaonline
Ilva, Legambiente:

Legambiente plaude alle indagini del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Taranto, che hanno permesso di individuare ben 530.000 metri quadrati di suolo trasformato in discarica a ridosso della cava Mater Gratiae e della Gravina Leucaspide. eri il sequestro preventivo effettuato dalla Guardia di finanza, che ha notificato 9 avvisi di garanzia. Tra i destinatari del provvedimento ci sono cinque componenti della famiglia Riva, ex proprietaria dello stabilimento. Contestato anche il disastro ambientale doloso. "La malagestione delle discariche, sostiene l'associazione, è un punto nevralgico della nostra regione, problematica piu' volte denunciata in passato e sulla quale la nostra associazione da sempre fonda le sue battaglie. Se da un lato chiediamo che siano puniti i colpevoli, dall'altro la vicenda conferma l'urgenza di avviare azioni di bonifica interne allo stabilimento, questione sulla quale sollecitiamo i commissari a rendere noto quanto prima un piano di interventi specificando priorita', tempi e modalita' di
attuazione". L'auspicio, osservano Francesco Tarantini e Lunetta Franco, rispettivamente presidenti di Legambiente Puglia e Legambiente Taranto, " è che, una volta accertate le responsabilità, si proceda alla richiesta dei dovuti
risarcimenti in attuazione del principio chi inquina paga".


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.