Tap: attivisti presidiano area,''sarà demolita via Francigena''

  |  MELENDUGNO (LE)  -  mercoledì 31 ottobre 2018 - 11:33

La zona è presidiata da attivisti 'no Tap' e forze dell'ordine

di Redazione Norbaonline
Tap: attivisti presidiano area,

Da questa mattina circa 50 appartenenti al Movimento 'No Tap' stanno presidiando l'area, a ridosso della strada provinciale Melendugno-Calimera, dove sono in corso i lavori di realizzazione delle strade di accesso per i mezzi pesanti di Tap che la prossima settimana dovrà dare inizio alle operazioni di cantierizzazione della parte terminale
del gasdotto Trans Adriatic Pipeline che dall'Azerbaijan porterà gas in Europa approdando sulla costa di Melendugno, nel Salento. La zona è presidiata da forze dell'ordine. Secondo gli attivisti si stratta di lavori che andrebbero ad attraversare una vasta porzione di uliveto, con alberi monumentali che dovranno essere quindi eradicati, e che prevedono l'abbattimento di una vicina antica via Francigena che costeggia l'area e che conduce fino a Masseria San Biagio di Calimera. Tap realizzerebbe così una strada che dall'interno, dove sara' realizzato il Prt (terminale di ricezione), bypassa con i mezzi l'ingresso da Masseria del Capitano, il cui proprietario ieri aveva impedito l'accesso dei camion affermando che era scaduto il contratto di affitto stipulato con Tap, arrivando a collegarsi direttamente con la strada provinciale per Calimera. n sostanza, se prima della protesta del proprietario della masseria, i mezzi di Tap entravano appunto da Masseria Capintano e avevano accesso direttamente all'area, ora la decisione della multinazionale è  quella di realizzare una strada alternativa che da terreni di loro proprietà, attraversa uliveti (i cui proprietari al momento non si conoscono), abbattendo la strada francigena per collegarsi alla strada provinciale.  Il proprietario del terreno su cui sarebbero dovuti transitare i camion e che ieri si e' opposto all'ingresso dei mezzi sostenendo che il contratto di affitto dei suoli è scaduto è lo stesso proprietario del vicino terreno di masseria del Capitano dove è stata messa a dimora parte dei 477 ulivi espiantati per realizzare la trincea lungo il tracciato del gasdotto. Tap ha replicato di avere un regolare contratto di affitto e annesso diritto di utilizzo della strada privata per raggiungere i terreni di sua proprieta' dove sarà realizzato il Prt, e ha fatto sapere che i lavori per la costruzione del terminale sono andati regolarmente avanti. Intanto la nave Adhemar D/Snt Venant, dopo aver lasciato il porto di Brindisi, è ora ormeggiata a mezzo miglio dal litorale
di San Foca gia' da ieri sera. L'equipaggio a bordo dovrà occuparsi dell'analisi dei fondali per l'avvio del cantiere
sottomarino. In acqua ci sono motovedette della Guardia di finanza e della Capitaneria e c'e' anche l'imbarcazione, arrivata da Otranto, che deve posizionare i sensori e le boe.


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.