Tap, Di Maio: ''lette carte, ci sono penali per 20 mld''

  |  0 ()  -  sabato 27 ottobre 2018 - 16:58

Atti visti da ministro, al M5S non li hanno mai fatti leggere

di Redazione Norbaonline
Tap, Di Maio:

"Da ministro dello Sviluppo economico ho studiato le carte del Tap per tre mesi. E sono voluto andare allo Sviluppo economico anche per questo. Vi posso assicurare che non è semplice dover dire che ci sono delle penali per quasi 20 miliardi di euro. Ma così è, altrimenti avremmo agito diversamente". La realizzazione della Tap "non è che non è più conveniente farla, è che non ci sono alternative": Così il vice premier e ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio sulla Tap. "Le carte un ministro le legge solo quando diventa ministro, aggiunge, e a noi del M5s non hanno mai fatto leggere alcunchè. E quando quelli che sono andati a braccettoncon le peggiori lobby di questo Paese parlavano di Tap l'unica cosa che ci dicevano, aggiunge, è che eravamo nemici delnprogresso. Non ci hanno mai detto che c'erano penali da pagare". "Hanno perfettamente ragione i comitati dei cittadini e i sindaci del Salento ad esigere dal governo di conoscere i documenti che certificano penali milionarie nel caso di interruzione dei lavori del Tap". Lo affermano Nicola Fratoianni e Rossella Muroni di Liberi e Uguali. "Documenti che fino ad oggi, proseguono i deputati di Leu, l'opinione pubblica della Puglia e dell'intero Paese non ha potuto conoscere". "Il governo e il presidente del Consiglio
rispondano subito all'interrogazione parlamentare dei deputati di Leu di cui siamo i primi firmatari e forniscano una buona volta tutti gli elementi e le prove documentali in loro possesso in base alle quali la rinuncia alla costruzione del TAP o lo spostamento del punto di approdo comporterebbe il pagamento da parte dell'Italia di enormi penali". "Lo devono fare, concludono Fratoianni e Muroni, per trasparenza, correttezza, coerenza"."Di Maio si sta comportando da
imbroglione, come su Ilva. Non esiste una penale perche' non c'è un contratto (fra lo Stato e l'azienda Tap ndr) ma, in caso, una eventuale richiesta di risarcimento danni" da parte dell'impresa "visto che sono stati fatti investimenti a fronte di un'autorizzazione legale". Lo afferma l'ex ministro del Mise Carlo Calenda. "Di Maio sta facendo una sceneggiata e sta prendendo in giro gli elettori ai quali ha detto una cosa che non poteva mantenere".


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.