Di Maio, giornata lucana

  |  POTENZA (PZ)  -  domenica 7 ottobre 2018 - 12:52

''I Media e il sistema europeo hanno deciso che questo governo deve cadere''

di Redazione Norbaonline
Di Maio, giornata lucana

"Il sistema mediatico e il sistema europeo ormai hanno deciso che questo governo deve cadere il prima possibile. Ma più fanno così, più  ci compattano". Lo dice Luigi Di Maio, vicepremier e leader M5S, in un incontro elettorale in Basilicata. "Siamo due forze politiche molto diverse che si sono messe insieme con un contratto di governo, ma stanno riuscendo nel miracolo di compattarci con questi attacchi continui perchè dobbiamo difenderci e dobbiamo reagire, ma soprattutto dobbiamo difendere l'Italia". "Il dibattito sulla pace fiscale non si deve basare su quanti soldi recuperiamo: noi vogliamo aiutare soltanto le persone che sono in difficoltà, che non potevano pagare le tasse e si sono ritrovate bloccate in una spirale infernale da cui non si esce più (Equitalia, Agenzia delle Entrate, Durc e questioni legate alle banche con le black list)"."Con gli scontrini digitali, opportunamente messi in piedi con il dialogo con le imprese, riusciremo sicuramente a digitalizzare ulteriormente la vita delle imprese, soprattutto dei più piccoli, ma lo scontrino digitale non nasce per insinuare che ci sia evasione tra commercianti e imprese: chi lo dice sta danneggiando fortemente questa iniziativa". "In questi giorni ho capito che i mercati vogliono molto piu' bene all'Italia di quanta ne voglia l'Unione Europea".  Il Ministro si è poi detto pronto a dialogare con Bruxelles a patto che non vi siano dei pregiudizi: "Il deficit noi ne facciamo un po' ma possiamo ripagarlo con la crescita, a differenza del passato in cui si faceva il deficit per poi prendere quei soldi e metterli o in qualche bonus elettorale o nelle banche, nei sistemi di lobby. Qualora ci sia una volontà di dialogare con questo governo, noi siamo i primi: ci accampiamo a Bruxelles e gli spieghiamo tutto quello chevogliamo fare, gli spieghiamo i fondamentali dell'Italia". Di Maio è intervenuto sulla questione migranti:"Io, sinceramente, questa cosa dei charter con i migranti che arrivano in Italia non so chi l'abbia autorizzata perchè sui 'secondary movement', che erano il tema su cui si discuteva come Italia in Europa e che ci chiedeva la Germania, non è stato sottoscritto nessun accordo" Sulla situazione europea afferma: "Ci sarà un terremoto politico a livello europeo e tutte le regole cambieranno. In tutti i paesi europei, lo vediamo dai sondaggi, sta per accadere quello che è accaduto qui il 4 marzo. Si vedrà con le elezioni europee e questo ci aiuterà". Non c'è nessuna volontà nè di uscire dall'Europa nè di uscire dall'euro. Se mi si chiede di scegliere tra i numerini che si è inventato qualche signore o i cittadini, io sceglierò sempre i cittadini". Il Ministro interviene anche sulla spesa dei fondi europei da parte delle Regioni: "I fondi europei sono tanti e ne spendono pochi. Il ministro per il Sud, Barbara Lezzi, ha portato avanti un'iniziativa lodevole con le Regioni che hanno bisogno di essere 'marcate a uomo', ecco perché si reca ogni mese a incontrare i rappresentanti regionali per capire come procedono per la spesa degli stessi fondi. Al tempo stesso il ministero ha attivato una task force che aiuterà gli enti nelle operazioni di rendicontazione".Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, a Potenza nel corso di un incontro con gli imprenditori. Rivolgendosi ai cittadini lucani il Ministro allo sviluppo economico ha aggiunto:"Se i lucani, in tutti questi anni, si sono sentiti traditi sulle estrazioni petrolifere, alle prossime elezioni regionali potranno scegliere quale presidente dovrà ricontrattare tutto il sistema e per questo noi crediamo molto nel fatto che dopo un Governo del cambiamento a livello nazionale ci possa essere un Governo del cambiamento in Basilicata. Adesso è il momento, di premiare i giovani con le loro idee innovative: a fine anno faremo partire un fondo per il venture capital per le start up innovative che permetterà a tanti ragazzi di tornare in Basilicata".


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.