Bari, smantellato gruppo di trafficanti a Carrassi-San Pasquale

  |  BARI (BA)  -  giovedì 4 ottobre 2018 - 09:52

Sotto scacco il clan Velluto. L'operazione ha coinvolto oltre 150 carabinieri

di Redazione Norbaonline
Bari, smantellato gruppo di trafficanti a Carrassi-San Pasquale

Oltre 150 carabinieri del Comando Provinciale di Bari, con il supporto dell'elicottero del 6 Elinucleo e da unita' cinofile per la ricerca di droga ed armi, stanno eseguendo decine di perquisizioni finalizzate all'arresto di numerosi esponenti del clan "Velluto" operante nel quartiere Carrassi-San Pasquale di Bari, colpiti da ordinanza di custodia cautelare emesso dal gip del Tribunale barese, su richiesta della DDA, in quanto ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti con le aggravanti dell'ingente quantita' e della transnazionalita', detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in concorso, con l'aggravante di aver agevolato l'associazione mafiosa, nonche' detenzione di munizionamento comune e da guerra. I dettagli dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa alle 11 al Comando provinciale Carabinieri, dal procuratore aggiunto Francesco Giannella e dal sostituto procuratore Isabella Ginefra della Direzione Distrettuale Antimafia. Dodici persone sono finite in carcere e cinque agli arresti domiciliari. Gli investigatori hanno accertato l'esistenza, la piena operatività, e l'assetto del clan "Velluto", capeggiato dal pluripregiudicato Domenico Velluto, operante nel quartiere "Carrassi-San Pasquale", che conta numerosi affiliati e gregari, secondo diversi livelli di gerarchia interna e dispone di una solida struttura organizzativa oltre che di risorse economiche tali da supportare ingenti investimenti nel traffico di cocaina, hashish e marijuana. I militari hanno individuato le "basi logistiche" utilizzate per l'ideazione, la programmazione e la direzione delle attività criminose, come un gazebo nei pressi della Chiesa di San Marcello, nel quartiere San Pasquale, roccaforte del clan; un rimessaggio di imbarcazioni nella disponibilità di uno dei sodali, nel quale venivano preparati i natanti in vista delle operazioni di trasporto, via mare, dello stupefacente. Individuate anche due villette abbandonate per lo stoccaggio, adibite a depositi provvisori della droga, del valore di milioni di euro, a Torre a Mare. Una delle predette villette e' stata luogo di destinazione di ingenti carichi di stupefacenti, dall'Italia settentrionale. I destinatari dei provvedimenti di custodia cautelare in carcere sono stati tradotti presso le Case Circondariali di Lecce e Foggia.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.