Ilva: Legambiente, addendum ambientale insufficiente

  |  TARANTO (TA)  -  sabato 15 settembre 2018 - 11:49

Emiliano: "decarbonizzare o farò opposizione fortissima"

di Redazione Norbaonline
Ilva: Legambiente, addendum ambientale insufficiente

Legambiente Taranto ritiene insufficienti le integrazioni al piano ambientale Ilva e chiede al ministro dell'Ambiente Sergio Costa che si proceda alla valutazione preventiva dell'impatto ambientale e sanitario connesso ad una produzione di otto milioni di tonnellate annue di acciaio liquido. "Non c'è nulla, afferma l'associazione,  che impedisca al ministro di effettuarla, e solo i suoi esiti  potranno fornire risposte scientificamente attendibili in merito alle ricadute dell'impianto sulla salute dei cittadini di Taranto. Quanto previsto dall'addendum ambientale, al capitolo 4', non dà infatti garanzie dell'effettiva assenza di rischi per la salute, specie per gli abitanti del quartiere Tamburi, il più prossimo agli impianti". 
La novità dell'addendum, spiega Legambiente, "è infatti rappresentata dal mero obbligo, per Mittal, di presentare al
ministero dell'Ambiente 'idonea documentazione che certifichi che l'aumento della produzione garantira' che le emissioni
convogliate di polveri rimarranno entro i limiti annuali post adeguamento in flusso di massa autorizzati': un obbligo che non costituisce alcun impegno a ridurre le emissioni inquinanti autorizzate dal Piano Ambientale". L'associazione ambientalista chiede "perciò che la valutazione preventiva di impatto ambientale e sanitario venga effettuata entro il termine massimo dell'apertura delle procedure autorizzative previste per la riaccensione di 'AFO 5', l'impianto che consentirebbe ad Ilva una produzione di otto milioni di tonnellate rivenienti dal solo ciclo integrale". Per Emiliano infatti: "Adesso la fabbrica va decarbonizzata e trasformata nell'esempio italiano di come si gestisce un'acciaieria senza ammazzare la gente. Altrimenti dovrò fare la stessa fortissima opposizione che ho fatto a Calenda. Questo Di
Maio lo sa. Ha la nostra collaborazione e fiducia, ma deve dare una mano alla Puglia a chiudere un accordo sull'ambiente come ha fatto con il sindacato a chiudere un accordo migliore. Non possiamo accettare di scambiare il lavoro con la salute dei tarantini". 


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.