Torre Guaceto, pesca di frodo nell'oasi naturalistica

  |  BRINDISI (BR)  -  lunedì 27 agosto 2018 - 18:22

I sub della Capitaneria di porto hanno rimosso una rete a 35 metri di profondità

di Redazione Norbaonline
Torre Guaceto, pesca di frodo nell

Pesca di frodo nell'area marina protetta di Torre Guaceto. Una rete, lunga circa un chilometro e mezzo, era stata posizionata a 35 metri di profondita’. Gia’ numerosi pesci vi erano rimasti impigliati. E’ stata rimossa dagli uomini della Capitaneria di porto e della Guardia di Finanza. Il consorzio di gestione dell’oasi naturalistica da tempo coltivava il sospetto che nella zona ci fosse attivita’ di pesca illegale e quindi ha deciso di aumentare i controlli. Torre Guaceto è l'area marina con la maggiore densità di fauna ittica del mediterraneo, ragione per la quale in tanti sfidano anche le forze dell'ordine pur di tentare ricche battute di pesca. Per garantire l’equilibrio naturale dell’oasi da anni e’ stata concessa la pesca una volta la settimana ad un paio di piccole imbarcazioni espressamente autorizzate. 


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.