Termoli: bimbo 18 mesi chiuso in auto, salvato da polizia

  |  TERMOLI (CB)  -  giovedì 9 agosto 2018 - 14:52

Il piccolo ha bloccato inconsapevolmente le porte della macchina

di Redazione Norbaonline
Termoli: bimbo 18 mesi chiuso in auto, salvato da polizia

Bimbo di 18 mesi rimasto chiuso in una Lancia Y accidentalmente, tirato fuori dagli agenti del Commissariato di Termoli. L'episodio è accaduto nella tarda mattinata di oggi, poco dopo le 11. Il padre stava scaricando i bagagli dalla vettura quando il piccolo, seduto sul seggiolino nel sedile di lato al guidatore, ha bloccato inconsapevolmente le porte della macchina. Il genitore, dopo vari tentativi di aprire la vettura, ha chiesto l'intervento della Polizia. "Ho versato dei secchi
di acqua sopra il tettuccio dell'auto, divenuto rovente, parcheggiata davanti il Castello Svevo. C'erano circa 33 gradi
ed il bimbo era all'interno. E' rimasto complessivamente 40 minuti".  Questo il commento di un cameriere del ristorante 'Nicolino', il locale situato proprio di fronte la fortezza cittadina che è intervenuto per dare man forte ai genitori del bimbo di 18 mesi. Sul posto si sono diretti subito gli uomini della Squadra Volante, unitamente ai Vigili urbani ed ai Vigili del Fuoco. Gli agenti al loro arrivo hanno rotto il vetro dell'utilitaria e tirato fuor il bimbo. Il padre, visibilmente sollevato dopo momenti di panico, ha abbracciato il piccolo e ringraziato i soccorritori. L'intervento della Volante è stato seguito da molti passanti.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.