Ilva: Legambiente chiede a Di Maio segnali concreti

  |  TARANTO (TA)  -  martedì 19 giugno 2018 - 11:45

Tra le proposte la produzione di 6 milioni di tonnellate di acciaio l’anno

di Redazione Norbaonline
Ilva: Legambiente chiede a Di Maio segnali concreti

Introdurre la Valutazione integrata ambientale e sanitaria e non solo l'autorizzazione integrata ambientale, produrre col carbone solo 6 milioni di tonnellate di acciaio l'anno e non andare oltre, riconfigurare l'area a caldo dello stabilimento di Taranto. Sono alcune delle richieste che Legambiente nazionale avanzerà oggi pomeriggio al ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, quando sarà ricevuta insieme alle altre associazioni ambientaliste. Legambiente non chiede la dismissione dell’Ilva. Il tavolo sarà l'occasione per per ribadire la propria posizione sul futuro dello stabilimento e chiedere che le attività industriali non arrechino nuovi danni alla salute di cittadini, lavoratori e all'ambiente. Nell'augurarsi che "questo incontro rappresenti l'inizio di un confronto costruttivo e proficuo", il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani - presente al tavolo insieme a Giorgio Zampetti, direttore generale dell'associazione e Leo Corvace del circolo Legambiente di Taranto -, sottolinea: "In questi anni si sono susseguiti decreti che hanno privilegiato le ragioni dell'industria rispetto a quelle delle persone; Legambiente chiede al governo segnali concreti di una inversione di tendenza. Conosciamo i rischi per la salute derivanti da una produzione superiore alle 6 milioni di tonnellate annue di acciaio, lo dicono i dati riportati da Arpa ed Ares Puglia e dalla ASL di Taranto”.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.