Arresti Scu: preparavano evasione del boss

  |  BRINDISI (BR)  -  martedì 15 maggio 2018 - 16:21

L'uomo avrebbe fatto parte di un progetto teatrale per poi fuggire

di Redazione Norbaonline
Arresti Scu: preparavano evasione del boss

Un piano di evasione preciso, da attuare grazie a un filo diamantato che avrebbe dovuto essere introdotto in carcere da
un familiare: c'è anche questo nell'ordinanza di custodia cautelare che stamattina ha fatto finire in carcere dodici presunti affiliati al clan Campana della Sacra Corona Unita. Il presunto capo del sodalizio sarebbe Antonio Campana, fratello del boss Francesco. Campana era detenuto nel carcere di Terni e da li avrebbe impartito ordini agli affiliati. Il piano di evasione scoperto dalla polizia,
prevedeva che il detenuto entrasse a far parte di una compagnia teatrale creata in carcere e approfittasse di uno spettacolo per lasciare la struttura. Per segare sbarre e aprire chiavistelli, l'uomo aveva previsto di usare un filo diamantato, che un familiare avrebbe introdotto nel penitenziario nascondendolo nella cintura.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.