Altamura torna nel XXI secolo con un bilancio positivo

  |  ALTAMURA (BA)  -  mercoledì 2 maggio 2018 - 12:00

Grandi numeri per la VII edizione di Federicus, che ha fatto registrare il tutto esaurito

di 
Altamura torna nel XXI secolo con un bilancio positivo

Si è conclusa con un lungo applauso della gente a tutti gli organizzatori, dirigenti e volontari della Ac Fortis Murgia, la settima edizione di Federicus. “Esprimiamo grande soddisfazione per la riuscita della festa e ringraziamo per la partecipazione molto sentita degli altamurani e dei tanti turisti che hanno scelto di trascorrere il lungo weekend con noi”, ha dichiarato il presidente Carlo Camicia. Il direttivo della Fortis Murgia, tra cui il vice presidente Giuseppe Arena, l’ing. Piero Dipalo e Beppe Piccininni, ha espresso somma gratitudine nei confronti di tutte le attività produttive e commerciali che hanno offerto il loro contributo all’iniziativa e hanno ringraziato tutti i volontari che, a vario titolo, si sono impegnati nell’organizzazione della festa. “Senza di loro non avremmo potuto realizzare un Federicus così riuscito”, ha confessato Beppe Piccininni. “In questi ultimi anni la festa ha raggiunto una così grande portata che la rende ingestibile, ma ce l’abbiamo fatta grazie anche alla collaborazione di tutti gli altamurani, soprattutto gli abitanti, pazienti, del centro storico”.

Ha funzionato in maniera ottima tutto il sistema di messa in sicurezza della manifestazione. Le forze dell’ordine, coadiuvate da numerosissimi steward hanno gestito egregiamente il traffico cittadino e del centro storico, location suggestiva della kermesse medievale. Un notevole afflusso di visitatori ha caratterizzato l’intera quattro giorni federiciana.

Applauditissimi da altamurani e turisti la nuova coppia imperiale, apprezzati per il loro portamento e la tanta simpatia, coppia rappresentata da Domenico Pepe nelle vesti di Federico II e da Claudia Chironna in quelle di Bianca Lancia, la donna più amata dallo Svevo. Entrambi i reali hanno sfilato con grande responsabilità, consapevoli del ruolo assegnatogli, in linea con tutti gli altri 800 figuranti del Corteo Imperiale. Un plauso merita anche la regia, capitanata dal direttore artistico Alessandro Martello, che ha puntato ad una sobria teatralità e una scenografia senza tanti fronzoli.

E’ stata un’edizione messa su con non pochi affanni, giusto per rimanere coerenti al tema dantesco di quest’anno, superando al meglio le criticità che una tale manifestazione richiede, a cominciare dai costosissimi sistemi di sicurezza. Lo sguardo della Fortis è già volto al prossimo anno: e se il tema sono “Gli Agi”, si prospetta un anno più sereno e  gioioso di tutte le passate edizioni.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.