Scossa di 4.2 in Molise, gente in lacrime in strada

  |  ACQUAVIVA COLLECROCE (CB)  -  mercoledì 25 aprile 2018 - 12:16

Epicentro ad Acquaviva Collecroce, per ora nessun danno

di Antonio Procacci
Scossa di 4.2 in Molise, gente in lacrime in strada

Fortissima scossa di terremoto alle 11.48 in Molise.

Secondo quanto ha dichiarato il presidente dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Carlo Doglioni, la magnitudo registrata è stata di 4,2. L'epicentro è ad un chilometro a sud-est di Acquaviva Collecroce, in provincia di Campobasso, ad una profondità di 31 chilometri. Altre località a pochi chilometri dall'epicentro sono Palata, Castelmauro, Tavenna, San Felice del Molise e Guardialfiera.

La scossa è stata avvertita anche in Abruzzo, Campania e in Puglia, in provincia di Foggia, dove la Protezione Civile fa sapere che non si registra finora alcun danno, né alle cose né alle persone. Alcune persone, a quanto viene riferito, hanno chiamato i numeri di emergenza per segnalare l'evento, ma dopo qualche momento di paura la situazione è tornata subito alla normalità.

Discorso diverso, chiaramente, in Molise, dove la scossa si è avvertita molto. Testimoni a San Giacomo degli Schiavoni parlano di gente che si è riversata in lacrime per strada. Scene di panico anche in altre zone della regione, da Termoli a Campobasso. Anche se notizie di danni a cose e persone, finora, non ce ne sono. "Ho appena parlato con il sindaco di Guardialfiera", fa sapere Paolo Frattura, presidente uscente della Regione, "hanno sentito la scossa ma non c'è nessun problema". Anche il sindaco di Larino, Notarangelo, spiega che "noi qui non abbiamo sentito niente, qualcuno solo un leggero tremore ma non dovrebbero esserci problemi".

Ad ogni modo le forze di polizia, i vigili del fuoco e la Protezione civile stanno facendo verifiche un po' dappertutto.

Il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni è in contatto con la Protezione Civile e segue personalmente gli sviluppi della scossa di terremoto avvertita in Molise.

Nelle ultime ore altre scosse avevano colpito il centro sud: alle 03:08 una scossa di magnitudo 3.5 sull’Appennino centrale nella zona di Camerino, stamattina alle 11:09 una scossa di magnitudo 2.8 nel mar Jonio al largo di Reggio Calabria, all’ingresso meridionale dello Stretto di Messina.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.