“Nove lune e mezza” al 19/mo Sudestival

  |  MONOPOLI (BA)  -  giovedì 1 febbraio 2018 - 07:26

Michela Andreozzi presenterà il suo film esordio alla regia al cinema Vittoria di Monopoli

di Redazione Norbaonline
Nove lune e mezza al 19/mo Sudestival

Il film “Nove lune e mezza” (2017), esordio alla regia dell’attrice e comica Michela Andreozzi, sarà proiettato venerdì 2 febbraio, alle ore 18.00 e alle 21.00, e in replica sabato 3 febbraio alle ore 16.00, presso il cinema Vittoria di Monopoli (Ba), in occasione del secondo appuntamento del Sudestival, il festival lungo un inverno dedicato al cinema italiano d’autore. La regista presenterà il film e incontrerà il pubblico prima e dopo le proiezioni insieme a Michele Suma, direttore artistico della manifestazione organizzata dall’Associazione Sguardi.

L’opera prima, una commedia che vede come protagonisti Claudia GeriniGiorgio PasottiLillo Petrolo e la stessa Andreozzi, affronta il tema della maternità surrogata attraverso le vicissitudini di due sorelle tanto unite quanto diverse: Livia è una violoncellista bella e sfrontata, Tina, invece, è un timido vigile urbano. La prima difende da sempre la sua posizione di donna emancipata che non desidera avere figli, mentre la seconda tenta da anni di restare incinta senza risultato. Quando Tina, dopo tanti tentativi inizia a perdere la testa, Livia decide di portare avanti una gravidanza per lei.

Come di consueto il film sarà preceduto, alle ore 20.45, dalla proiezione di un cortometraggio della sezione Sudestival in corto, quest’anno a cura del Migranti Film Festival. “New Neighbors” di E.G. Bailey (2016), narra di una madre afroamericana che insieme ai due figli si trasferisce in un quartiere a maggioranza bianca. Qui, a causa dei pregiudizi e delle discriminazioni, dovrà lottare per garantire la sicurezza della propria famiglia.

Il festival proseguirà poi sabato 3 febbraio, alle ore 18.00, presso la Biblioteca Rendella di Monopoli, dove in occasione degli Incontri del Sudestival il regista Francesco Conversano presenterà il suo documentario “Son Morto che ero Bambino. Francesco Guccini va ad Auschwitz” (2017), un viaggio che il cantautore Francesco Guccini ha intrapreso a distanza di cinquant’anni, in quei luoghi che ispirarono il brano La Canzone del bambino nel vento.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.