Elezioni, giochi fatti tra volti noti e polemiche

POLITICA  |  0 ()  -  lunedì 29 gennaio 2018 - 20:34

A Lecce la rivolta di Forza Italia

di Redazione Norbaonline
Elezioni, giochi fatti tra volti noti e polemiche

I giochi sono fatti. Sono scaduti i termini per la consegna delle liste dei candidati presso la Corte d’Appello di Roma. Inizia ufficialmente la campagna elettorale del 4 marzo. Non prima, però, di aver lasciato sul terreno delle candidature amarezze e dissapori da parte degli esclusi. Sia nel centrodestra, quanto nel centrosinistra.

 

 

LA RIVOLTA DI FORZA ITALIA A LECCE

Esplode la protesta in Puglia tra le fila di Forza Italia per la scelta dei candidati e dei seggi. E' nuovamente la dirigenza leccese, dopo i primi malumori manifestati ieri per lo spostamento di posizione e di lista di Paolo Pagliaro (componente dell'ufficio di presidenza nazionale forzista), a scagliarsi contro il coordinatore regionale Luigi Vitali annunciando "il totale disimpegno di tutti gli amministratori, dirigenti e militanti di Forza Italia della provincia di Lecce". I dirigenti azzurri salentini affermano di "non ritenersi più garantiti dal ruolo super partes di Vitali", tanto da "chiedere l'immediata rimozione o le sue piu' dignitose dimissioni". Forza Italia in Puglia ha candidato anche Domenico Scilipoti. Il senatore forzista noto per aver salvato dalla sfiducia il presidente Silvio Berlusconi nel 2010, dovrebbe correre nel plurinominale, al quarto posto, nel collegio di Foggia. Il partito ha concluso oggi pomeriggio (alle 16) le operazioni di deposito delle liste. Nei collegi sono state confermate molte delle indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, ad iniziare dalla candidatura alla Camera (Foggia) nel plurinominale dell'ex Miss Molise, Anna Elsa Tartaglione. Nelle liste hanno trovato spazio anche deputati uscenti ed in particolare nell'uninominale alla Camera Rocco Palese (Casarano) e l'ex sottosegretario al Lavoro, Massimo Cassano (Bari-Bitonto), nel plurinominale sempre alla Camera come capilista Francesco Paolo Sisto (Bari) e Elvira Savino (Lecce-Francavilla Fontana). Queste le altre candidature nell'uninominale alla Camera: il coordinatore provinciale Antonio Andrisano (Francavilla Fontana), Stefania Fornaro (Taranto), Ida Roselli (Bari Centro), Giandiego Gatta (Cerignola-Manfredonia) e Micaela Di Donna (Foggia). Al Senato, sempre nell'uninominale, sono candidati il coordinatore regionale Luigi Vitali (Lecce-Francavilla Fontana), Tommaso Scatigna (Brindisi-Monopoli), Maria Fracavilla (Taranto), Sergio Silvestris (Andria) e Carmela Minuto (Altamura). Tra i capilista dei listini nel proporzionale ci sono inoltre alla Camera Mauro D'Attis (Brindisi-Monopoli) ed al Senato l'europarlamentare Licia Ronzulli (Puglia 2) oltre a Luigi Vitali (Puglia 1). Il partito di Berlusconi ha completato il quadro delle candidature in Puglia inserendo nel plurinominale alla Camera la deputata Elvira Savino, capolista nel collegio Lecce-Francavilla Fontana, e seguita in lista da Elio Vito (ex presidente della Commissione Difesa alla Camera), Micaela Di Donna (dirigente regionale e parente acquisita del sindaco di Foggia, Landella), Stefano Gallo. Nel collegio Brindisi-Monopoli: Mauro D'Attis (consigliere comunale brindisino), Vincenza Labriola (ex del Movimento 5 Stelle), Paolo Pagliaro, Beatrice De Donato. Nel collegio di Bari: Francesco Paolo Sisto, Federica De Benedetto, Massimo Cassano e Maria Tiziana Rutigliano. Nel collegio di Foggia la ex Miss Molise Ada Elsa Tartaglione, Raffaele Di Mauro, Rosa Caposiena e Fabio Valerio. Al Senato confermata la candidatura di Domenico Scilipoti come quarto il lista nel collegio Puglia 1. Con lui Licia Ronzulli (capolista), Dario Damiani e Carmela Minuto. Nel collegio Puglia 2 il capolista Luigi Vitali, Licia Ronzulli, Michele Boccardi, Giuseppina Resta.

 

FRATELLI D’ITALIA CANDIDA IN PUGLIA LA SANTANCHE’

Spicca il nome di Daniela Santanché, ex deputata di Alleanza Nazionale, nelle liste presentate in Puglia da Fratelli d'Italia. Correrà nel plurinominale come capolista nel collegio Puglia 2. Con lei, al secondo posto nel listino, ci sarà l'ex sindaco di Lecce, Paolo Perrone, che ha accettato la sfida con il partito di Giorgia Meloni, lasciando l'esperienza del movimento di Raffaele Fitto. Il coordinatore regionale di FdI, Marcello Gemmato, è presente come capolista in tutti e 4 i collegi plurinominali alla Camera. Queste in dettaglio le candidature nel plurinominale alla Camera: (Puglia 1) Marcello Gemmato, Annamaria Caprio, Pietro Ciccimarra, Virginia Ambruosi; (Puglia 2) Gemmato, Maria Rosaria Tucci, Pierpaolo Signore, Ivana Vallone; (Puglia 03) Gemmato, Grazia Neglia, Nicola Ricci, Valeria Rotolo; (Puglia 04) Gemmato, Stella Mele, Raimondo Lima, Anna Marta Patruno. Al Senato sempre nel plurinominale: (Puglia 1) il consigliere comunale di Bari, Filippo Melchiorre, Vita Maria Nocco, Gianvito Casarella, Anna Lamedica; (Puglia 2) Daniela Garnero Santanche', Paolo Perrone, Antonietta Manghisi, Christian Continelli. Nell'uninominale Filippo Melchiorre (Senato Bari), il consigliere regionale Saverio Congedo (Camera Lecce) e Antonella Spezzati (Senato Foggia).

 

NOI CON L'ITALIA PUNTA SU GABRIELLA CARLUCCI

Alla fine Raffaele Fitto si è candidato nella sua Puglia e con lui anche Gabriella Carlucci, ex sindaco di Margherita di Savoia e pugliese di adozione. Il leader nazionale e la conduttrice televisiva concorreranno, rispettivamente in quota Direzione Italia e in quota Udc, nel plurinominale alla Camera per Noi con l'Italia, che è stata l'ultima forza del centrodestra pugliese a presentare liste e candidature. Raggiungere l'intesa, tra l'anima fittiana di Direzione Italia e quella dello scudo crociato Udc, non è stato semplice, soprattutto in Puglia dove le due forze politiche sono rispettivamente all'apposizione (DiT) e in maggioranza (Popolari) nel governo regionale di centrosinistra. La quadra è stata trovata all'ultimo e prevede tra le principali candidature alla Camera quelle del capogruppo regionale di DiT, Ignazio Zullo (plurinominale Puglia 1) e del deputato centrista Angelo Cera (plurinominale Puglia 4). Nell'uninominale alla Camera confermate le indiscrezioni su Gianfranco Chiarelli (Camera Martina Franca) e Gino Perrone (Camera Molfetta-Corato), sul coordinatore regionale Francesco Ventola (Camera Andria). Al Senato nel plurinominale correra' il deputato Antonio Distaso (Puglia 1)

 

IN PUGLIA DERBY D’ALEMA-BELLANOVA

Malumori anche in casa Pd. In questo caso a scatenare le proteste è stata la candidatura del barese Ubaldo Pagano, capolista alla Camera a Taranto. I democratici tarantini dicono di sentirsi rappresentati da un uomo che non appartiene al territorio e per protesta hanno occupato la sede del Pd nel capoluogo ionico. Pagano, però, è un uomo del governatore pugliese e leader di Fronte democratico, Michele Emiliano, che in regione ha fatto il pieno ottenendo tre capolista, due alla Camera e uno al Senato. Oltre a Pagano, infatti, in quota Emiliano ci sono l'attuale presidente della Commissione Bilancio alla Camera, Francesco Boccia, capolista al plurinominale in Salento; e la presidente del Pd Puglia, Assuntela Messina, capolista al Senato (Bari, Foggia e Andria). In campo, al primo posto del plurinominale alla Camera, anche il parlamentare democratico uscente Michele Bordo, in quota Orlando. Mentre un altro big che il Pd schiera al Senato, da capolista e in quota Renzi, è Dario Stefano, già presidente della Giunta per le autorizzazioni a procedere di Palazzo Madama. Anche LeU, infine, fa spazio con un posto da capolista al Senato alla parlamentare uscente Annalisa Pannarale, che ha percorso gran parte della sua avventura politica con l'ex governatore pugliese Nichi Vendola. Uno degli scontri diretti più attesi è quello che in Salento vedrà contrapposti nello stesso collegio Massimo D’Alema per Leu e Teresa Bellanova Pd

 

IN MOLISE TRE CANDIDATI DELL’ERA IORIO

Il presidente degli industriali molisani per il Pd, Enrico Colavita, l'ex presidente di lungo corso della Regione Michele Iorio per il centrodestra, un alto dirigente della sanità pubblica per il M5S, Luigi Di Marzio: sono questi i nomi usciti dalle liste depositate in Corte d'Appello a Campobasso. LeU propone il Rettore dell'Università, Gianmaria Palmieri, mentre Potere al Popolo alla Camera inserisce lo storico militante Italo Di Sabato.

 

I CANDIDATI CINQUE STELLE

Il direttore di un carcere, un attivista antimafia, un ispettore del lavoro, un avvocato e una giornalista spiccano, come professioni, tra le scelte del Movimento 5 Stelle nei collegi uninominali in Puglia. Dopo le liste dei collegi plurinominali, presentati lo scorso 22 gennaio, sono oggi state rese note le liste dell'uninominale presentate in Corte d'Appello a Bari nella giornata di ieri. Al Senato nell'uninominale il Movimento sara' rappresentato (Puglia 2, Altamura) da Anna Bruna Piarulli, direttrice della casa circondariale di Trani; a Bari (Puglia 1) dallo storico attivista Gianmauro Dell'Olio. Negli altri collegi senatoriali ci sono (Puglia 3, Andria) Ruggiero Quarto; (Puglia 4, Brindisi) Pasqua l'Abbate; (Puglia 5, Lecce) Iunio Valerio Romano, coordinatore aree vigilanza ordinaria Ispettorato del lavoro; (Puglia 6, Nardo') Barbara Lezzi; (Puglia 7, Taranto) Mario Turco; (Puglia 8, Foggia) Marco Pellegrini. Alla Camera (16 seggi) i cinque stelle nell'uninominale saranno rappresentati da Paolo Lattanzio (Puglia 1, Bari Liberta' - Marconi) creatore della web radio antimafia 'Kreattiva'; da Francesca Anna Ruggiero (Puglia 2, Bari - Bitonto); Francesca Galizia (Puglia 3, Molfetta); Giuseppe D'Ambrosio (Puglia 4, Andria); Angiola Nunzio (Puglia 5, Altamura); Emanuele Scagliusi (Puglia 6, Monopoli); Michele Nitti (Puglia 7, Lecce); Soave Alemanno (Puglia 8, Nardo'); Nadia Aprile (Puglia 9, Casarano); Rosalba De Giorgi, giornalista (Puglia 10, Taranto); Gianpaolo Cassese (Puglia 11, Martina Franca); l'avvocato Giovanni Luca Aresta (Puglia 12, Francavilla Fontana); Anna Macina (Puglia 13, Brindisi); Carla Giuliano (Puglia 14, San Severo); Antonio Tasso (Puglia 15, Cerignola) e da Rosa Menga (Puglia 16, Foggia).


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.