Matera, si ferma l'attività di Ila Laterlizzi

  |  MATERA (MT)  -  giovedì 25 gennaio 2018 - 21:11

L'Ila potrà tornare ad operare quando saranno assolte tutte prescrizioni previste

di Alessandro Boccia
Matera, si ferma l

Si ferma l’attività della “Ila Laterizi”, azienda situata sulla statale 99, tra Matera e Altamura che conta 60 dipendenti. Lo stop è stato imposto dalla Regione Basilicata in applicazione del principio di precauzione e durerà 45 giorni. Tre le inadempienze segnalate nei confronti dell’azienda che avrebbe operato in violazione alle disposizioni dell’Aia. Secondo quanto accertato dai tecnici dell’ Arpab e della provincia di Matera, lo scorso dicembre, l’Ila Laterizi avrebbe eseguito solo una parte dei lavori per l’adeguamento dei pozzetti esterni che, nel corso del sopralluogo degli esperti, risultavano accessibili solo parzialmente. In secondo luogo l’azienda non avrebbe provveduto ad eseguire gli interventi richiesti per la gestione dei rifiuti ed il loro stoccaggio in aree adeguate. In ultimo la proprietà dell’impresa di laterizi non avrebbe portato a completamento le operazioni di miglioramento del deflusso delle acque di piazzale nelle vasche di accumulo, né avrebbe eliminato il deposito d travetti in cemento. L’Ila, già ammonita più volte, secondo la delibera della giunta, potrà tornare ad operare una volta assolte tutte le prescrizioni previste dalla legge. Intanto domani in Regione sono attesi i sindacati per discutere del futuro dei dipendenti dell’azienda. 


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.