Puglia, disagi nelle carceri pugliesi

  |  TRANI (BT)  -  lunedì 1 gennaio 2018 - 10:50

La carenza d'organico resta la piaga più importante

di Enza Calitri
Puglia, disagi nelle carceri pugliesi

 

Undicimila agenti penitenziari in meno in dieci anni, soppressione dei reparti specializzati e sovraffollamento nelle carceri. Il 2017 si chiude con un bilancio negativo per la polizia penitenziaria così come denuncia Domenico Mastrulli, a capo del sindacato Cosp, fondato a Trani. In Puglia, a fronte di una capienza di 49mila posti, vi sono 55mila detenuti per non contare le aggressioni subite dagli agenti, la maggior parte nel carcere di Foggia. Allarmante anche l'aumento di casi di suicidio tra le guardie, quasi sempre con la pistola di ordinanza. Di qui l'appello al rinnovo, atteso da nove anni, del contratto nazionale e la richiesta di commissariare il sistema carcerario affidandolo ai prefetti.


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.