Falso principe del Montenegro: truffato anche il sindaco di Monopoli

  |  MONOPOLI (BA)  -  giovedì 15 giugno 2017 - 11:34

"Lo incontrai e arrivò sotto scorta. Purtroppo ci siamo cascati anche noi"

di Redazione Norbaonline
Falso principe del Montenegro: truffato anche il sindaco di Monopoli

"Ho appreso dalla stampa che l'uomo che lo scorso 27 luglio ho ricevuto presso il Comune di Monopoli non era il principe Stefan Cernetic, reale di Montenegro e Macedonia, ma un semplice cittadino che è riuscito a ingannare il sottoscritto ma anche tante autorevoli personalità". Lo afferma il sindaco di Monopoli, Emilio Romani, riferendosi all'uomo, denunciato ieri dai carabinieri di Brindisi, che per anni si è spacciato falsamente per principe del Montenegro.
"Purtroppo ci siamo cascati anche noi ma la richiesta di incontro era giunta attraverso i canali ufficiali e la visita era stata concordata nell'ambito di una serie di incontri alla diocesi di Monopoli, alla presenza di Sua Eccellenza il vescovo e di alcuni imprenditori. Inoltre, la persona in questione era stata scortata dagli agenti del commissariato della Polizia di Stato e nulla faceva sospettare, almeno all'apparenza, che si trattasse di un impostore".
"Mi consola solo il fatto" conclude Romani, "di non essere stato il solo, visto che nel curriculum da farlocco di questo personaggio ci sarebbero sindaci di tutta Europa ma anche personaggi del mondo dello spettacolo. Ringrazio l'Arma dei Carabinieri che, indagando su questi viaggi, è riuscito a smascherarlo".


Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.