Albania: si infittisce il giallo dei pescatori di Carovigno

  |  CAROVIGNO (BR)  -  domenica 9 aprile 2017 - 09:48

Per le autorità albanesi non è certo che si tratti dei due uomini brindisini

di Enza Calitri
Albania: si infittisce il giallo dei pescatori di Carovigno

Si infittisce sempre più il giallo sul ritrovamento dei cadaveri, lungo le coste albanesi, di Giuseppe Lanzilotti e Francesco De Biasi, i due pescatori di Carovigno scomparsi il 14 marzo scorso durante una battuta di pesca al largo di torre santa sabina. Per le autorità albanesi non è certo che si tratti dei due uomini brindisini, nonostante, nei giorni scorsi, i famigliari di Francesco De Biasi hanno riconosciuto il cadavere del loro congiunto, anche per via di un tatuaggio con il nome del figlio. Questa sera, partiranno, per l'Albania, i famigliari di Giuseppe Lanzilotti. Tuttavia, restano diversi aspetti da chiarire. Come mai i due cadaveri non riportano i segni di decomposizione tipici della lunga permanenza in acqua, quali sono dunque le cause del decesso e che fine ha fatto l'imbarcazione. Non si esclude che, i due pescatori, siano morti a poca distanza dalle coste albanesi o che, addirittura, siano arri vati vivi.


Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.