CRONACA   MASSAFRA (PZ)  -  martedì 10 luglio 2018 - 19:02

Potenza, iniziano gli interrogatori sullo scandalo sanità

Gli inquirenti hanno iniziato ad indagare sui concorsi sanitari pilotati

di Alessandro Boccia
Potenza, iniziano gli interrogatori sullo scandalo sanità

Al via in Tribunale Matera i primi interrogatori di garanzia delle persone coinvolte nell'inchiesta sulle raccomandazioni e i concorsi truccati nella sanità lucana e pugliese. Il primo ad essere sentito è stato Pietro Quinto, commissario straordinario dell'Azienda sanitaria di Matera, incarico da cui si è dimesso poche ore dopo l'arresto, in carcere da venerdì scorso nell'ambito. Quinto, difeso dall'avvocato Vincenzo Montagna, nelle oltre tre ore di interrogatorio ha risposto a tutte le domande che gli sono state poste, ammettendo di aver ricevuto delle segnalazioni ma senza, a suo parere, aver commesso alcun tipo di reato. Inoltre ha chiarito alcuni elementi sulla carriera universitaria del figlio all'Ateneo di Bari, spiegando che il giovane ha fatto 5 esami in otto mesi e non in cinque giorni. La difesa ha chiesto l'attenuazione della misura cautelare Dopo Quinto, il gip di Matera Angela Rosa Nettis ha ascoltato Maria Benedetto: anche il direttore amministrativo dell'Asm è in carcere da venerdì scorso. Nel frattempo si è appreso che il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, ai domiciliari, sarà ascoltato giovedì mattina.





Tag: sanità, concorsi, tribunale

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv