CRONACA   TARANTO (TA)  -  venerdì 4 maggio 2018 - 11:13

False prescrizioni per vendere anabolizzanti: 8 denunce

Tra i denunciati anche un medico di famiglia. Le indagini sono partite un anno fa

di Redazione Norbaonline
False prescrizioni per vendere anabolizzanti: 8 denunce

Otto persone, tra cui un medico di famiglia, sono state denunciate dai carabinieri nell'ambito di un inchiesta avviata un anno fa su un 'giro' di anabolizzanti e la falsificazione di prescrizioni mediche. Stamane i militari della Compagnia di Taranto e del N.A.S. hanno notificato agli 8 indagati le informazioni di garanzia ed i decreti di perquisizione, emessi dal Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Taranto, Maurizio Carbone. Gli indagati, a vario titolo, sono ritenuti responsabili di falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in certificati ed autorizzazioni amministrative, uso di atto falso, truffa aggravata e continuata. L'inchiesta è partita dalla denuncia nel maggio 2017 del titolare di una farmacia di Taranto, che aveva venduto un farmaco, denominato "Testoviron", con una prescrizione che poi accertò essere falsa. Nel corso delle investigazioni, i militari hanno raccolto le
denunce simili di altri tre medici specialisti. Il "Testoviron" che è uno steroide anabolizzante iniettabile che contiene una miscela di due diversi tipi di testosterone, proprionato ed enantato, molto in voga tra i bodybuilder e gli atleti. "Testoviron" serve a sostituire il testosterone negli uomini adulti, per il trattamento di diversi problemi di salute dovuti alla carenza di testosterone. Nel corso delle indagini, attraverso il tracciamento telematico, è stata accertata la messa in circolazione di numerose prescrizioni mediche false o contraffate, con cui sono state spedite e dispensate indebitamente 32 confezioni di "Testovis 100 mg" e 42 confezioni di "Testoviron 250 mg". Gli investigatori hanno stato documentato che un medico di famiglia ha rilasciato indebitamente ad un paziente una prescrizione, contravvenendo a quanto determinato dall'Agenzia Italiana del Farmaco, che sancisce che la specialità a base di testosterone a prescrizione medica limitata è da rinnovare volta per volta, vendibile al pubblico su prescrizione di centri ospedalieri o da parte di medici specialisti in endocrinologia, urologia e andrologia. Inoltre è stato accertato il fraudolento utilizzato di timbri a secco per la falsificazione delle ricette e formulari per le prescrizioni, riconducibili a strutture ospedaliere (dalle quali sarebbero state illecitamente asportate) ed a medici specialisti, tra i quali addirittura uno deceduto precedentemente alle emissioni delle prescrizioni.







Tag: anabolizzanti, steroidi, carabinieri

live tv e radio

I canali del Gruppo Norba in diretta

  • tn8
  • radionorba
  • radionorbatv